Sport

Siamo SUPERMOTARDISTE!

By  | 

Abbiamo incontrato tre vere motocicliste, che non temono la sfida su due ruote durante una prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto, cercando di capire di più…

_DSC6741

IMG_1489

A vederle passeggiare nel paddock con abbigliamento casual non diresti mai che da li a poco scenderanno in pista con tutti gli altri loro colleghi maschi. La Supermoto è una categoria del motociclismo che sta crescendo e che vede diverse donne al via. Durante una prova degli Internazionali d’Italia abbiamo realizzato questo servizio che vi proponiamo in esclusiva. Ragazze gentili e sensibili che sanno cosa vuol dire lottare ad armi pari per un posto sul podio.
Il motociclismo da sempre è definito uno sport duro e pericoloso… ma da alcuni anni diverse ragazze si sono cimentate in questa disciplina e alla gara di Ottobiano, durante una prova degli Internazionali d’Italia Supermoto, abbiamo incontrato tre protagoniste: due italiane che prendono parte a tutto il campionato e una austriaca, presente per l’occasione.

IMG_7216

IMG_1444

Abbiamo parlato con loro e abbiamo cercato di capire cosa provano e perché si sono cimentate in questa avventura. Alla base una grande passione per tutte e tre che proviene dalla famiglia…
Quello che ci ha sopratutto stupito è la grinta che ci mettono in quello che fanno. Sono perfettamente a conscenza che non è facile fisicamente condurre una moto che pesa quasi il doppio di loro tra curve e salti… Si salti perché la Supermoto è una categoria del motociclismo che si fa in parte su asfalto e in parte su terra, in stile motocross.
Quindi chi corre in questa disciplina deve avere capacità da velocista, ma anche ottime doti da fuoristradista: dai salti alle curve in appoggio a derapate sia sull’asfalto che sulla terra.

IMG_0725

IMG_1469_rit

Le nostre protagoniste dimostrano tutti i fine settimana di essere in grado di controllare le loro moto in ogni condizione e proprio la gara di Ottobiano (Pavia) le ha messe ancora di più alla prova.
Non solo le difficoltà prima descritte, ma anche la tanta pioggia caduta ha reso il tutto più difficile e rischioso. Guidare nel fango nella parte sterrata e poi trovare la giusta condizione anche sull’asfalto reso viscido e insidioso non è certo l’ideale.
La moto sembra pesare acnora di più e sopratuttto le gomme non hanno il giusto grip e tutto va controllato con tecnica e un po’ di incoscenza.
Giada, Laura e Nausica ci hanno trasmesso passione e determinazione. La grinta che mettono in pista contro i loro avversari è incredibile e di certo sarà bello vedere come andranno nelle prossime gare.

Models: Giada Vezzù, Laura Hollbacker, Nausica Casinelli.
Photo: Marcello Motisi e Domenico Mussillo.