sbk

SBK ultimo atto: Rea Campione del Mondo, Sykes vice e Davies imbattibile anche in Qatar

By  | 

Si chiude il Campionato del Mondo Superbike 2016 con la tradizionale notturna sul circuito di Losail. I riflettori erano ovviamente puntati su Jonathan Rea, sbarcato in Qatar con un vantaggio importantissimo di punti sul compagno di squadra Tom Sykes, unico pilota ad essere ancora tenuto in gioco dalla fredde legge matematica: 50 punti disponibili nelle due manches, 48 il gap tra i due team-mate. Solo un miracolo per Sykes o la cattiva sorte per Rea poteva ribaltare un risultato finale già dato ampiamente per scontato._zac0991

0228_p13_rea_actionJonathan Rea diventa così per la seconda volta consecutiva il Campione del Mondo Superbike, bissando il successo ottenuto lo scorso anno dopo una stagione da cannibale in sella alla Kawasaki ZX-10R. Una pratica archiviata però con un po’ più di fatica rispetto a quanto fatto nel 2015. Quest’anno Rea ha faticato soprattutto nel finale di stagione, dove ha trovato un avversario terribile in Chaz Davies, vero protagonista assoluto nelle ultime gare. Rea in ogni caso fa di tutto per prendere il più possibile dalla notte del Qatar, iniziando a soffiare la Pole con un tempo record, e mettendo alle corde proprio Sykes, attardato già nelle Free Practice da noie al freno posteriore._max2756

0191_p13_rea_action

Il sogno di Rea di coronare il titolo iridato con una vittoria viene impedito da Chaz Davies, inarrestabile in sella alla Ducati Panigale nel finale di stagione. Gara 1 consacra Rea Re del Mondo, ma mette sotto le luci artificiali nuovamente la Ducati, vero missile infallibile nelle mani di Davies. Il gallese mette a segno la decima vittoria stagionale, mettendosi alle spalle Rea ed un ritrovato Guintoli. Sykes, alla prova del nove, finisce quarto. Titolo per Rea che aspetta la domenica per cercare la vittoria mancata.

0109_p13_rea_action

0112_p13_rea_action La domenica diventa nuovamente terreno di caccia per Davies, per nulla intimorito dalla grinta di Rea. Il corpo a corpo è duro nelle prime curve e il fresco Campione del Mondo esce di traettoria ripartendo a centro gruppo. La bandiera rossa a causa dell’esplosione di un motore in pista mette ferma la corsa solitaria di Davies. Lo spettacolo della Superbike viene prolungato con un gara sprint di dieci giri, che ribalta anche le sorti del ruolo di Vice Campione del Mondo. Davies parte in fuga, Rea recupera dal centro gruppo e duella con Sykes, passandolo. Il pilota Ducati è per qualche giro il vice di Rea, ma nel finale, dopo aver ripreso la gomma posteriore della Panigale, e soprattutto dopo aver giocato più di un Jolly, Rea ruota il polso destro e lascia sfilare Sykes all’ultima curva, permettendo al compagno di box di chiudere al secondo posto la classifica finale del campionato.

0189_p13_rea_action

0110_p13_rea_action

0191_p13_rea_actionAll Photos ©Pirelli Media Center