MotoGP

Il Mugello è di LORENZO, Ducati terza con IANNONE.

By  | 

Migliaia di fan si sono riuniti all’Autodromo del Mugello per vedere i piloti della MotoGP darsi battaglia per la conquista della leadership in campionato.

112936_broadcast07

Jorge Lorenzo ha guidato la sua Yamaha, giro dopo giro, in modo impeccabile conducendo una gara impeccabile e conquistando la vittoria del Gran Premio d’Italia. Valentino Rossi, suo compagno di squadra, pertito dalla pole stava lottando anche lui per le posizioni di vertice, ma non è stato in grado di finire la gara a causa di un guasto tecnico.

112936_broadcast15

112936_broadcast02

Lorenzo è partito molto bene, scattanto dalla quinta posizione ha subito conquistato la testa della gara, con Rossi ad inseguirlo. Il Dottore riesce ad iniflare Lorenzo alla curva uno ma riconsegna poi la leadership a Lorenzo andando largo.
Con pista libera il pilota numero 99 ha cercato di staccarsi da Rossi ma senza successo che ha continuato a mettere pressione allo spagnolo pronto a cogliere ogni occasione per passarlo. Tuttavia lo spagnolo ha difeso bene la posizione non concedendo nulla a Rossi.
La rottura del motore di Valentino ha poi dato respiro a Lorenzo fino a quando non si è fatto sotto Marquez a dieci giri dalla fine.
Con solo cinque punti a dividerli in campionato i due spagnoli hanno dato vita ad una dura lotta per la vittoria che si è conclusa sotto la bandiera a scacchi a vantaggio di Lorenzo che ha conquistato la terza vittoria stagionale con soli 0.019s di vantaggio su Marquez.

112936_broadcast08

112936_broadcast17

Andrea Iannone è salito sul podio del GP d’Italia TIM grazie al terzo posto ottenuto oggi al mugello. Il pilota di Vasto, dopo una partenza difficile, è transitato sul traguardo del primo giro in ottava posizione ed è poi sceso all’undicesimo posto nella tornata successiva, ma ha poi iniziato una splendida rimonta che lo ha portato a superare Pedrosa per il quarto posto nel corso del decimo giro. Iannone ha poi raggiunto il compagno di squadra ed i due piloti ufficiali #ducati hanno iniziato una bella battaglia. Il pilota abruzzese è riuscito a superare Dovizioso nel corso del diciassettesimo passaggio, ed ha mantenuto la terza posizione fino al traguardo, facendo segnare anche il giro più veloce in gara nel corso del ventitreesimo e ultimo giro. Oggi Iannone ha anche stabilito il nuovo record assoluto di velocità, toccando i 354,9 Km/h con la sua Ducati desmosedicigp.

112950_broadcast19

112950_broadcast43

Andrea Dovizioso, dopo un ottima partenza dalla quinta fila, ha concluso il primo giro in quinta posizione ed ha poi superato Aleix Espargaro per il quarto posto durante il quinto passaggio. Il pilota romagnolo si è poi avvicinato ai tre piloti al comando della gara e, dopo il ritiro di Rossi, è salito al terzo posto. Dovizioso dopo otto giri ha però dovuto cedere la posizione prima al suo compagno di squadra e successivamente a Pedrosa ed ha chiuso la gara con un buon quinto posto.

112950_broadcast26

112950_broadcast15

112950_broadcast30

Lorenzo grazie ai 25 punti guadagnati con la vittoria consolida la leadership in campionato con 115 punti ed incrementa il vantaggio su Marquez che ora ne ha 105. Rossi segna uno zero pesante oggi ed in classifica generale insegue i due spagnoli con 78 punti.

112936_broadcast14

Photos: Yamaha Movistar e Ducati Team MotoGP