Style

Editoriale 25/2015

By  | 

Digitale…
Il modo per vedere subito se una foto è venuta bene o meno, di rendersi conto se le luci sono corrette o se dobbiamo cambiare qualche cosa.
Prima biosgnava vedere il polaroid e poi modificare, ma i tempi erano molto più lunghi e se lavoravi in situazioni al limite della temperatura o con tempi stretti, dovevi fidarti della tua esperienza.
Oggi spesso vedo fotografi che dopo ogni scatto guardano più il monitor, rispetto alla situazione che li circonda, a mio parere perdendo alcuni momenti e sorpattutto distraendosi… A mio parere il digitale e la possibilità di vedere lo scatto aiutano molto, ma non bisogna farsi prendere troppo da questo.
Io faccio uno scatto e quando mi rendo conto che tutto è a posto, vado avanti come se avessi visto il polaroid e proseguo una sessione di scatti quasi senza più guardare il monitor.
Vedo spesso durante i corsi di fotografia (ma lo noto anche in professionist), che a volte l’occhio è più sul monitorino a ‘gustarsi l’immagine’ fatta e così spesso si perde una situazione, una sensazione, una momento che se non lo notiamo… non torna più.
Questo capita soprattutto in foto sportive, dove sei magari ad una curva e vedi gli altri colleghi che dopo 2/3 scatti riguardano le immagini perdendosi quello che accade intorno e magari una situazione irripetibile… perché?
Tanto lo scatto che hai fatto puoi guardarlo anche dopo e senza perderti magari qualche cosa di bello!